Dare tempo al tempo: ricollocare il passato, vivere il presente, pianificare il futuro

Il passato è un laccio che

stringe la gola alla mia mente

e toglie energie per affrontare il mio presente […]

Quello che ho già visto

non conta più niente.

Il passato ed il futuro

non sono realtà, ma effimere illusioni.

Devo liberarmi del tempo

e vivere il presente, giacchè non esiste altro tempo

che questo meraviglioso istante” A.Merini

 

Riappropriarsi della temporalità della propria vita è qualcosa di più di un obiettivo terapeutico: è un vero e proprio correlato del benessere.

Saper vivere la propria vita, la propria storia presente, significa non dipendere più da un passato invadente ed essere in grado di programmare senza affanni il proprio futuro. All’opposto, se il passato invade costantemente la vita di oggi, impedisce di vivere serenamente il presente e di guardare con ottimismo al domani.

Quando pensieri e sensazioni appartenenti al passato invadono la vita presente, la stragrande maggioranza delle persone reagisce sforzandosi di non-pensare o di controllare tali reazioni, nell’illusione di poter dimenticare ciò che si è vissuto così intensamente. In verità, ciò che ha assunto in passato dimensioni emotive così forti, non può esser controllato con la sola arma della ragione. Il passato, inoltre, non può esser cancellato attraverso “rimozioni” o evitamenti preventivi di tutto ciò che può ricordare i nostri vissuti.

Cambiare “strategicamente” il passato significa cambiare le reazioni ed i comportamenti che rendono vive ancora oggi certe sensazioni o emozioni legate all’evento e che stiamo alimentando con il nostro agire (o non-agire), nell’illusione di poterlo controllare o di poterne sfuggire. In altre parole, occorrerà ricollocare il passato nel passato, rendendo la persona libera di vivere il presente, lontano da ogni forma di controllo razionale o evitamento preventivo che non farebbe altro che confermare agli altri e soprattutto a noi stessi che stiamo fuggendo da qualcosa: la nostra storia.

 

Non ci si libera di una cosa evitandola, ma solo attraversandola” C.Pavese

1 comment

    • sara jey on 6 Agosto 2014 at 16:16
    • Reply

    E’ vero il passato e’ maestro in tt le cose ,da esso dovremmo imparare x poter vivere bene il presente e il futuro ,e cm dice Pavese la vita bisogna viverla in tt i suoi lati pro e contro e nn evitargli.;-)

Lascia un commento

Your email address will not be published.