AIUTO-GENITORI

Aiuto-Genitori è un servizio per tutti i papà e le mamme di bambini ed adolescenti in difficoltà, promosso dal Dott. Cecchi e da altri Professionisti che collaborano con lui. Il servizio offre un PRIMO ASCOLTO, a cui può seguire, se necessario, una consulenza o un intervento psicologico, logopedico o orientato al benessere della persona, della coppia o della famiglia.

L’obiettivo è di fornire un primo ascolto in grado di capire il problema e valutare la soluzione percorribile, secondo criteri di efficacia ed efficienza. Gli interventi promossi saranno mirati e focali, senza alcun utilizzo di farmaci, volti a dare pronta risposta alle problematiche insorte. Gli interventi si avvarranno di Professionisti ed Esperti del settore, in relazione alla problematica presentata.
 
In particolare, le problematiche per le quali il servizio è attivo sono le seguenti:
  • Disturbi della condotta o problemi di natura comportamentale;
  • Problemi relazionali con genitori o con altre figure parentali;
  • Problemi psicologici dell’infanzia e/o dell’adolescenza (disturbi dell’apprendimento, disturbi da comportamento iper-attivo, comportamento oppositivo, mutismo selettivo, ecc);
  • Problemi nelle condotte alimentari (rifiuto del cibo, abbuffate compulsive, obesità, difficoltà a seguire e/o mantenere una dieta, cattiva alimentazione, ecc);
  • Problemi di natura ossessiva e compulsiva (manie, fissazioni, rituali, comportamenti stereotipati, ecc);
  • Difficoltà nelle attività scolastiche e nello studio;
  • Inibizione sociale, difficoltà nei rapporti interpersonali;
  • Episodi di violenza, lutto, separazione e divorzio;
  • Relazioni di parte, consulenze per affidi e per problemi di natura psicologico-legale;
  • Disturbi e difficoltà del linguaggio (balbuzie, difficoltà di espressione e pronuncia, disfonie, ecc);
  • Sostegno alla genitorialità.
Gli interventi promossi vogliono differenziarsi dai lunghi percorsi di terapia diretta sui bambini, spesso affiancati da altrettanto dispendiose farmacoterapie. Dal nostro punto di vista, se guardiamo un problema con gli occhi di un bambino o di un adolescente, qualunque contesto “ospedalizzante” può divenire controproducente. Ad ogni modo, il servizio Aiuto-Genitori non preclude la possibilità di intervenire direttamente sul bambino, ma si riserva la facoltà di valutare ogni singolo caso, scegliendo di tutelarlo al meglio.
 
L’approccio promosso dal presente Servizio, si rivolge principalmente ai genitori, affinché sviluppino risorse e capacità in grado di produrre i cambiamenti necessari a sbloccare le problematiche dei loro figli.
Scegliere di lavorare sui genitori significa:
  • Riconoscere in loro la principale leva di cambiamento per i propri figli, in quanto maggiormente in grado di attivare risorse utili al cambiamento;
  • Tutelare in tutto e per tutto il bambino, privandolo dell’effetto collaterale di un’etichetta diagnostica;
  • Creare le condizioni per un cambiamento all’interno del contesto naturale di vita di tutti i giorni.
Il tipo di intervento può essere specifico – nel caso in cui la problematica presentata necessiti di un solo professionista – oppure integrato tra più professionisti.
In entrambi i casi, l’intervento sarà mirato e focale, seguendo principi di efficacia ed efficienza. Sarà compito del primo ascolto telefonico capire il tipo di problema e proporre l’eventuale approccio terapeutico.
 
Il servizio di Primo Ascolto di Aiuto-Genitori è solamente un primo filtro informativo e orientativo ai servizi ed ai percorsi terapeutici percorribili. NON EQUIVALE IN ALCUN MODO AD UNA PRESTAZIONE SANITARIA E NON FORNISCE in alcun modo:
 
-Consulenza e/o supporto psicologico, psico-giuridico, logopedico, alimentare o di altra natura;
-Consigli, suggerimenti e/o indicazioni di qualunque natura;
-Prescrizioni e/o implicazioni di qualunque natura.
 
Il servizio è accessibile scrivendo un’email ad aiutogenitoriarezzo@gmail.com in cui descrivere brevemente il problema presente e lasciare i propri recapiti, di modo da poter essere contattati quanto prima da un nostro operatore e definire insieme il da farsi.